Metodo

gessodasarta_web-copia

I corsi e tutte le attività da Mis si basano sul metodo De Lazzari, uno dei più antichi e collaudati di modellistica, nato presso la Grande Accademia di Taglio Magda De Lazzari a Torino, già nei primi del ‘900. È un metodo del tutto artigianale, e non prevede l’utilizzo di particolari strumenti. Il disegno del cartamodello avviene su carta con comuni squadre, righe e curvilinee. Il taglio e la confezione si eseguono manualmente, utilizzando punti a mano (punti molli, filza, imbastitura, sottopunto, sopraggitto), macchine da cucire, macchine taglia e cuci, e attrezzatura specifica per la sartoria artigianale.

macchina_da_cucire
I corsi prevedono una fase teorica e una pratica. Si comincia dalla presa delle misure, e si procede con lo sviluppo della base (gonna, corpetto, abito, pantalone, capo spalla…). Dalla base, su proposta dell’allievo concordata con l’insegnante, si sviluppa il cartamodello. Si passa quindi alla messa in prova in tela, in cui un prototipo realizzato in tessuto provvisorio assicura che il modello sia corretto e rispetti le proporzioni della persona. Fatte, dove necessario, le dovute correzioni, si effettua la scelta del tessuto adatto al tipo di modello. Nella fase pratica si trasferisce il cartamodello sul tessuto, attraverso la stesura dei punti molli. Taglio a mano e lavorazione eseguita con punti a macchina e a mano, permettono infine di confezionare un abito su misura.

Fin dal primo livello si comprende come nasce un cartamodello. Si realizza un vero e proprio capo nuovo da poter sfoggiare e /o si trasformano gli esistenti col restyling creativo!

bottone_chiaro3